n° 20 
15 novembre 2019 


Enterprise Europe Network è la più grande rete a supporto delle PMI a livello mondiale, presente in più di 60 Paesi e composta da oltre 600 partner locali, raggruppati localmente in consorzi. 

La Rete e i suoi membri mettono a sistema la propria esperienza sul business a livello internazionale con le competenze locali per supportare l’introduzione dell’innovazione nel mercato. 

La Rete fornisce assistenza personalizzata alle imprese per accelerarne la crescita, sviluppare nuovi partenariati commerciali e tecnologici, favorire l’accesso al credito e la partecipazione a programmi di finanziamento europei
  

 

EUROSPORTELLO

  
news - eventi
ANALISI DEI DATI E ASCOLTO DELLE IMPRESE PER PROGETTARE GLI INTERVENTI DI SVILUPPO
"QUESTIONARIO PER LA RILEVAZIONE DEI FABBISOGNI DELLE IMPRESE SUI TEMI DEI FINANZIAMENTI EUROPEI E DELLA COMPETITIVITÀ" 
La Camera di Commercio di Venezia e Rovigo è antenna territoriale del progetto SISPRINT (Sistema Integrato di Supporto alla PRogettazione degli INterventi Territoriali), finanziato dal PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020, intende rafforzare la capacità delle Amministrazioni locali nella programmazione di progetti di sviluppo coerenti con i reali bisogni delle imprese e d’impatto sui territori. Una delle attività previste è la raccolta delle esigenze, fabbisogni e possibili proposte in merito alla prossima Programmazione comunitaria. Le evidenze emerse saranno sintetizzate in un documento reso disponibile agli intervistati per la successiva condivisione. Qualora gli intervistati avessero interesse a far pervenire ulteriore documentazione e supporto, sarà cura del team di progetto integrare i testi eventualmente pervenuti in fase di sintesi. Per accedere al questionario di prega di cliccare nel seguente link:
COMPILA il questionario on-line (max. 5 minuti per la compilazione) *Prima di compilare leggi l'informativa sulla privacy.
Scadenza rilevazione: 30 novembre 2019
Per maggiori informazioni sul progetto vai alla pagina: https://www.dl.camcom.it/azioni-e-progetti/progetti/progetto-sisprint  
EVOLUZIONE DELLA STRUTTURA FINANZIARIA VENETA E IL CONTRATTO DI RETE PER LE PMI 
MESTRE VENEZIA, 19 NOVEMBRE 2019
È in programma il 19 novembre alle 15.00, nell’Auditorium del Museo M9, il secondo seminario del ciclo su “Il futuro della finanza per le imprese del Nord Est”, intitolato “Evoluzione della struttura finanziaria veneta e il contratto di rete per le PMI”.
A portare i saluti istituzionali saranno il presidente della Fondazione di Venezia, Giampietro Brunello, e Giorgio Gasco, delegato alla Formazione dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto, che ha accreditato anche questo incontro fra quelli ricompresi all’interno dell’aggiornamento professionale. Per questo secondo appuntamento i professori Anna Cabigiosu e Antonio Proto, del Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari, affronteranno il tema del contratto di rete come strumento per aumentare l’innovazione e la competitività delle PMI e quello dell’accesso al credito e dei rapporti fra banche e reti. È previsto anche un aggiornamento dello stato di salute delle imprese e del sistema finanziario regionali, affidato ai professori Domenico Sartore e Fausto Corradin del Dipartimento di Economia dell’Università Ca’ Foscari. I lavori saranno coordinati dal professor Gian Nereo Mazzocco, professore emerito dell’Università di Udine. 
La seconda parte dell’incontro, con inizio previsto intorno alle 17.00, sarà caratterizzata da una tavola rotonda coordinata dalla giornalista de Il Sole 24 Ore Isabella Bufacchi. La conversazione prenderà spunto dai temi proposti nel seminario e vedrà l’intervento di Alberto Staccione, direttore generale di Banca Ifis, Leonardo Rigo, responsabile della direzione territoriale Verona e Nord-Est (BPV) di Banco BPM, Francesco Giacomin, direttore di Confartigianato Imprese Veneto, Leonardo Odorizzi, amministratore della rete di inpresa La Grande bellezza italiana, e Fiorenzo Da Ros, in rappresentanza della rete di impresa Interbau.
Programma.
L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. È gradita l’iscrizione.
Per informazioni e iscrizioni si può telefonare al numero 0412201235 oppure si può scrivere a a.stradella@fondazionedivenezia.org 
Ulteriori informazioni sul progetto sono consultabili al link: 
https://www.fondazionedivenezia.org/activity/una-nuova-finanza-per-il-nordest  
WOMEN 2027 – MISSIONE IMPRENDITORIALE AL PARLAMENTO DI BRUXELLES 21-22 NOVEMBRE 2019
Desideriamo invitarvi a partecipare ad un incontro informativo riguardante l’evento Women 2027 che si terrà presso il Parlamento Europeo a Bruxelles, il 21 ed il 22 novembre p.v. .
Tale occasione è organizzata da Unioncamere Lombardia - sede di Bruxelles e da Donne Si Fa Storia, insieme a Unioncamere del Veneto, Unioncamere Piemonte ed Unioncamere Emilia Romagna.
La proposta di un evento di alto rilievo a Bruxelles nasce dalla necessità di portare l’attenzione sul ruolo delle donne nel mondo imprenditoriale e sui loro modelli di business e networking, con l’obiettivo di fornire, già a partire dal 2020, un contributo concreto, qualitativo, collaborativo e di orientamento per i nuovi indirizzi strategici europei nella nuova programmazione 2021-2027.
Gli incontri previsti saranno pratici, consentiranno di conoscere il quadro dei fondi a disposizione, di incontrare le referenti italiane nelle Istituzioni europee di riferimento per i settori strategici legati al fare impresa, di creare le condizioni per la nascita di network e partenariati funzionali alla progettazione ed all’attività di lobby. Parteciperanno inoltre imprenditrici di alto profilo, nonché una rappresentanza dei Comitati Imprenditoria Femminile delle Unioni sopra citate.
WOMEN 2027 sarà anche il momento di lancio dei workshop itineranti che Unioncamere Lombardia – sede di Bruxelles- e Donne Si Fa Storia terranno da inizio 2020 nelle diverse province, allo scopo di supportare le giovani imprenditrici, fornendo loro nuove conoscenze e strumenti.
Invito all’evento e di seguito il link al programma mediante il quale potrete registravi alle due giornate e ai workshop previsti: https://www.donnesifastoria.it/news/women-2027-registrazioni-aperte 
Questionario di gradimento dei servizi Unioncamere - Eurosportello del Veneto
Per una valutazione dei servizi offerti nel nostro territorio, vi chiediamo di rispondere a un breve questionario che ci permetterà di conoscere meglio l’utilizzo dei nostri servizi da parte delle imprese e dei soggetti del territorio e il vostro grado di soddisfazione.
Il questionario è anonimo ed è possibile accedervi cliccando qui.

Vi ringraziamo anticipatamente per la collaborazione!
fornitura di servizi specialistici e di consulenza
Appello alla manifestazione d'interesse - fornitura di servizi specialistici e di consulenza per Unioncamere del Veneto - Eurosportello del Veneto
 
NORMATIVA COMUNITARIA
AMBIENTE
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO Preparare il terreno per incrementare l'ambizione a lungo termine Relazione 2019 sui progressi dell'azione per il clima dell'UE{SWD(2019)396final} COM(2019) 559 final
CONSUMATORI
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI sulla valutazione intermedia del programma per la tutela dei consumatori per il periodo 2014-2020 COM(2019) 490 final
TUTELA DELLA SALUTE
RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO, AL COMITATO ECONOMICO E SOCIALE EUROPEO E AL COMITATO DELLE REGIONI sull'attuazione della raccomandazione del Consiglio sulla promozione trasversale ai settori dell'attività fisica salutare COM(2019) 565 final
gare d'appalto
Visualizza le GARE D'APPALTO per lavori, servizi e forniture. 
Per ricevere le gare selezionate in base al vostro settore d’attività, iscrivetevi al servizio gratuito EUROAPPALTI.
ricerca partner
Ricerca le Idee progettuali di partner stranieri interessati a presentare progetti europei con partner italiani.
bandi europei
Apri l’elenco completo dei bandi UE aperti, selezionati dalla Gazzetta ufficiale serie C e dai siti delle diverse Direzioni Generali dell’ Europea.
bandi e fondi strutturali
PROGRAMMA INTERREG ITALIA-CROAZIA: PROROGA DEI TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI STRATEGICI
L’Autorità di gestione del Programma Interreg Italia-Croazia comunica che la scadenza per la presentazione delle proposte progettuali alla selezione di progetti strategici è stata prorogata al 26 novembre 2019, ore 12.00 A.M. (CET).
Per ogni ulteriore informazione Vi invitiamo a visitare il sito del Programma.
EVENTO ANNUALE 2019 POR FESR
IL TURISMO CHE FA LA DIFFERENZA: TRAGUARDI, OBIETTIVI ED ESPERIENZE
MESTRE VENEZIA, 15 NOVEMBRE 2019 
Approfondimenti, esperienze di alcuni beneficiari, confronti e prossimi passi del programma POR FESR. Interverranno esponenti delle istituzioni, dell’imprenditoria dell’università e del giornalismo.
Isciviti all’evento
UNA REGIONE+COMPETITIVA
Asse 3 (scadenza 28.11) Contributi per l'attivazione di nuove imprese anche complementari al settore turistico tradizionale. Link al bando
UNA REGIONE+ SOSTENIBILE
Asse 4 (scadenza 31.01)
Sostenibilità energetica e qualità ambientale: Bando per il sostegno a progetti di riduzione dei consumi energetici negli edifici pubblici o ad uso pubblico, non residenziali. Link al bando
BANDO POR FESR AZ 3.3.4.A NUOVE IMPRESE DESTINAZIONI TURISTICHE
Si informa della pubblicazione del bando Azione 3.3.4 Sub-azione A - "Bando per l'attivazione di nuove imprese anche complementari al settore turistico tradizionale" destinato a PMI nelle destinazioni turistiche. 
Apertura domande: 25/07/2019 ore 15:00
Scadenza: 28/11/2019 ore 17:00
Tutte le informazioni sono presenti alla pagina del bando.
Per ogni ulteriore informazione: tel 049/7708711 - gestione.fesr@avepa.it  - pec: protocollo@cert.avepa .
UNA REGIONE +COMPETITIVA
AZIONE 3.3.4 SUB D RELATIVA ALLA PROMOZIONE DI PRODOTTI TURISTICI NEI MERCATI INTERNAZIONALI
Il Bando 3.3.4.sub D. (Scadenza 27/02/2020) Sostiene attivazioni, sviluppo e consolidamento di aggregazioni di piccole e medie imprese con destinazione turistica, per interventi volti a migliorare l’orientamento della domanda e la promozione nei mercati internazionali.
Link al bando
INTERGREEN - WEBSITE AND SPEED-DATING
Per ulteriori informazioni
Interreg Spazio Alpino - BE READI Alps
Al IV bando del Programma Interreg Spazio Alpino, è stato approvato il progetto BE-READI Alps (Business Economic Renewal to Enhance strAtegic Development and Innovation in Alpine Space), presentato da Veneto innovazione, in qualità di Lead Partner e che vede coinvolto come partner Unioncamere del Veneto - Eurosportello ed altri partner provenienti da Italia, Austria, Francia, Germania, Slovenia e Svizzera. 
BE-READI ALPS intende contribuire alla valorizzazione del tessuto innovativo e digitale dell’arco alpino, progettando e testando iniziative atte a sviluppare un living lab alpino che stimoli le PMI tradizionali a lanciare una "second life", attraverso la creazione di catene del valore estese a livello interregionale.
L’idea progettuale nasce da un bisogno concreto riscontrato in molte regioni: l'ecosistema dell'innovazione alpino ospita infatti numerose PMI tradizionali che tendono, però, a essere caratterizzate da una mentalità spesso refrattaria al cambiamento; ad esse si aggiungono le molte start-up che possiedono elevate potenzialità di innovazione ma spesso scarsa esperienza e ridotto accesso a canali consolidati; infine, sono diversi anche gli attori pubblici e privati impegnati nell'assistenza alle imprese con un’offerta di servizi a supporto che, tuttavia, è spesso frammentata, ridondante, soggetta a restrizioni territoriali e limitata a campi specifici. 
BE-READI ALPS si propone di porre rimedio a questi squilibri, potenziando in primo luogo la rete di organi a supporto delle imprese e mobilitando allo stesso tempo gli attori chiave nella ridefinizione di un’agenda comune a supporto dello sviluppo transnazionale dell’ecosistema economico alpino. 
Le attività principali mirano in primo luogo a professionalizzare lo staff degli organi a supporto delle aziende per migliorarne l’offerta e – di conseguenza – a testare nuovi servizi avanzati per le PMI. Inoltre, saranno sviluppati dei nuovi strumenti di audit per valutare la situazione finanziaria e digitale delle imprese e organizzati numerosi eventi di networking interattivo, tra cui 11 “Ideas Factory”, 3 “Digithon” transnazionali e un evento internazionale rivolto agli investitori. 
In totale è previsto il coinvolgimento di circa 500 aziende nelle azioni pilota e la promozione di circa 50 nuovi progetti avviati dalle aziende del territorio grazie al supporto di BE-READI ALPS. Ulteriori risultati saranno poi il rilascio di una metodologia di accreditamento per meglio qualificare le organizzazioni di supporto alle imprese e potenziarne la cooperazione transnazionale, la creazione di un pacchetto di servizi di mentoring alle imprese e lo sviluppo di un White Paper che suggerisca azioni strategiche e concrete per migliorare lo sviluppo innovativo delle imprese.
CONFERENZA FINALE PROGETTO ALPINOCT
BRUXELLES, 19 NOVEMBRE 2019
Le Alpi sono un crocevia per il trasporto merci e sono essenziali per lo sviluppo economico dell’Unione Europea e dello Spazio Alpino. Allo stesso tempo però esse costituiscono un delicato ecosistema che quindi necessita una maggiore protezione.
Il progetto AlpInnoCT è partito da uno studio dello stato dell’arte del trasporto combinato, delle sue opportunità e debolezze e delle possibili soluzioni applicabili nel lungo termine, grazie ad un confronto continuo e 7 eventi di dialogo con le principali categorie di stakeholder del trasporto nei 5 paesi a cui appartengono i partner. Il progetto ha poi individuato 5 casi pilota, ossia 5 soluzioni concrete per sviluppare il trasporto combinato nello spazio alpino e le ha implementate all’interno di due relazioni pilota: Verona-Norimberga-Rostock e Trieste -Villaco-Bettembourg. Applicando il know-how delle industrie di produzione, ha analizzato le strategie, le politiche e i processi già esistenti per sostenere lo sviluppo del trasporto combinato e ha prodotto 6 Action Sheet politici e 5 Action Sheet tecnici, pronti per essere applicati. 
Di questi risultati e si parlerà alla conferenza finale di progetto che si terrà martedì 19 novembre 2019 dalle 9.30 alle 15.30 a Bruxelles presso la Rappresentanza UE del libero stato di Baviera, in Rue Wiertz 77, 1000. Grazie alla presenza di esponenti della Parlamento Europeo e del Programma Spazio Alpino e ad importanti stakeholder l’evento sarà l’occasione per confrontarsi sulle strategie per sviluppare un trasporto combinato efficiente e a basse emissioni di carbonio nello spazio alpino.
Il progetto AlpInnoCT, co-finanziato dal programma Spazio Alpino con circa 3 milioni di euro, è iniziato a novembre 2016 e terminerà a gennaio 2020 e ha coinvolto 15 partner di 5 paesi alpini (Italia, Austria, Germania, Svizzera, e Slovenia) e 40 osservatori.
I risultati del progetto in sintesi: 5 casi pilota, 2 relazioni pilota (Verona-Norimberga-Rostock e Trieste -Villaco-Bettembourg), 7 eventi di dialogo, 6 Action Sheet politici e 5 Action Sheet tecnici.
Agenda
Per maggiori informazioni e adesioni: https://www.alpine-space.eu/project-news-details/en/6533 
3° FORUM DELLA STRATEGIA EUROPEA PER LA REGIONE ALPINA (EUSALP)
MILANO, PALAZZO LOMBARDIA - 28 E 29 NOVEMBRE 2019
La strategia macroregionale alpina – ufficialmente avviata nel 2016 – ha come obiettivo fondamentale il sostegno alla competitività, all’innovazione, alla sostenibilità dei territori alpini appartenenti a Italia, Germania, Francia, Slovenia, Lichtenstein, Svizzera ed Austria, che rappresentano una delle più grandi aree naturali, economiche e produttive europee.
All'evento, organizzato dalla Presidenza Italiana EUSALP, a guida Regione Lombardia, e della Commissione Europea sono stati invitati alti esponenti delle Istituzioni Europee, Ministri italiani e dei paesi dell’area Eusalp, ed i Presidenti delle regioni partner.
Inoltre, keynote speakers di livello internazionale affronteranno – in chiave comunicativa –temi quali il cambiamento climatico, l’innovazione tecnologica, l’identità culturale alpina. Verrà inoltre dato spazio alle olimpiadi invernali Milano Cortina 2026 – con un focus sulle sue potenzialità macroregionali.
Il programma prevede sessioni plenarie e workshop tematici.
Vi invitiamo pertanto a cogliere questa opportunità confermando la vostra partecipazione entro e non oltre il 22 Novembre 2019.
REGISTRATI QUI https://www.forumeusalp2019.com 
eurocooperazioni
Visualizza l’elenco delle aziende straniere che cercano cooperazioni internazionali
 

sportello apre

  
NOTIZIE
GIORNATA NAZIONALE DI LANCIO DEI BANDI SECURE SOCIETIES - PROTECTING FREEDOM AND SECURITY OF EUROPE AND ITS CITIZENS 
ROMA, 5 DICEMBRE 2019
Scuola di Perfezionamento per le Forze di Polizia Piazza di Priscilla, 6, 00199 Roma RM
Organizzato da: APRE - Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea, per conto del MIUR in stretta collaborazione con il Rappresentante nazionale nella configurazione specifica 
La giornata, organizzata da APRE per conto del MIUR ed in stretta collaborazione con il Rappresentante della Configurazione specifica, Maurizio Aiello (Istituto di elettronica e di ingegneria dell’informazione e delle telecomunicazioni - CNR), vuole sostenere la partecipazione italiana nell'ultimo biennio di H2020 in vista della futura programmazione 2021-2027 di Horizon Europe.
COME è STRUTTURATA LA GIORNATA?
La Commissione Europea presenterà le principali opportunità relative al Programma di Lavoro Secure Societies - Protecting freedom and security of Europe and its citizens, disponibile al link: https://ec.europa.eu/research/participants/data/ref/h2020/wp/2018-2020/main/h2020-wp1820-security_en.pdf  
Verranno successivamente presentati i risultati della partecipazione italiana evidenziandone i punti di forza e di criticità. 
Seguiranno: una presentazione relativa ad uno dei temi più importanti della nuova Call Sicurezza, cioè l'Articifial Intellingence e le sue implicazioni sul tema ed una presentazione incentrata sui meccanismi di valutazione delle proposte in ambito Sicurezza. 
La giornata si chiuderà con una tavola rotonda, volta a fornire una overview sul tema Sicurezza visto da differenti prospettive e diversi attori, tra cui le Law Enforcement Agencies, le organizzazioni internazionali etc. 
CHI PARTECIPA?
La giornata sarà rivolta alle università, centri di ricerca, grandi imprese, industries, Piccole Medio Imprese, Pubbliche amministrazioni, Associazioni e ogni soggetto che ha interesse nelle tematiche relative alla Sicurezza.
La paretcipazione è consigliata quindi ad ogni soggetto che intende presentare proposte progettuali in tematiche che hanno una relazione con il tema Security. 
Per ulteriori informazioni
WEBINAR - LO SCHEMA DI FINANZIAMENTO CONSOLIDATOR GRANT DEL PROGRAMMA EUROPEAN RESEARCH COUNCIL
DATA: 6 DICEMBRE 2019
ORARIO: 15:00/16:00
Obiettivo: fornire un quadro degli aspetti principali deli bando ERC
Docente: Marco Ferraro, National Contact Point European Research Council e Marie Sklodowska-Curie Actions in Horizon 2020 (leggi CV)
L’APREWebinar intende fornire un quadro degli aspetti principali deli bando ERC Consolidator Grant di Horizon 2020, definendone le caratteristiche, gli obiettivi, i criteri di eleggibilità. Non si parlerà di consigli sulla scrittura di progetti.
Obiettivo del webinar: L’obiettivo principale di questo APREWebinar è di illustrare le finalità del programma European Research Council: che progetti vengono finanziati in questo particolare schema? Quali sono i criteri di eleggibilità e le caratteristiche che differenziano il Consolidator dagli altri bandi ERC? Chi può partecipare? Quali istituzioni sono eleggibili? Devo avere il dottorato o no? APRE webinar risponderà a questi e ad altri quesiti legati al bando ERC Consolidator Grant. Il partecipante acquisirà nuove conoscenze e competenze legate a questo schema ERC.
Programma
  • European Research Council: panoramica generale
  • Consolidator Grant
  • Le principali novità del bando 2020
Livello di riferimento beginning/principiante
Durata 1h: 45’ Descrizione Bando + 15’ Domande Destinatari
Destinatari: ricercatori, consulenti, manager, università, enti di ricerca, organizzazioni del settore non accademico, professionisti nel settore dei finanziamenti europei
Materiale didattico: le slide utilizzate dal docente saranno inviate tramite e-mail al termine della lezione.
Quota di iscrizione: €50+iva, importo totale: 61€
Attestato di partecipazione: al termine del Webinar sarà rilasciato un attestato di partecipazione trasmesso via email.
Attenzione: sarà possibile iscriversi fino alle ore 18 della sera prima della data del webinar.
Ulteriori informazioni.
CORSO DI FORMAZIONE
EIC ACCELERATOR – COME PRESENTARE UNA PROPOSTA DI SUCCESSO
ROMA, 12 E 13 DICEMBRE 2019
Perché partecipare a questo corso?
La fase Pilota dello European Innovation Council - EIC 2019-2020 ha l’obiettivo di selezionare e supportare i migliori innovatori europei per facilitare lo sviluppo delle loro innovazioni e la crescita esponenziale delle loro aziende sui mercati europei e internazionali. L’EIC Accelerator in particolare, sulla base dell’esperienza dello Strumento PMI, pone una forte enfasi sulla fase di scaling up. 
Nel corso delle due giornate i partecipanti avranno dunque modo di approfondire le principali novità offerte da questo strumento, tenendo conto dei risultati emersi e dalle lezioni apprese dalla prima scadenza di ottobre 2019. I concetti di business model e business plan sono centrali per strutturare una proposta di successo, ragion per cui saranno oggetto di specifiche sessioni durante il corso. Bisognerà inoltre tenere in considerazione che le modalità di esposizione e presentazione della proprio idea di business diventano un fattore cruciale per l’ottenimento del finanziamento, sia nell’attuale fase pilota che a maggior ragione nella futura Programmazione 2021-2027.
Il presente corso ha tre obiettivi principali: 
presentare le principali novità che caratterizzeranno l’EIC Accelerator (ex SME Instrument) nel 2019-2020, a partire dalle prime scadenze fissate dopo l’estate;
fornire una serie di strumenti operativi che supportino i proponenti, in particolare PMI, spin off e start up innovative, a considerare adeguatamente le dimensioni del mercato e del business nelle loro domande di finanziamento;
focalizzare sull’importanza di saper presentare in maniera chiara e accattivante gli elementi salienti del proprio business model e business plan.
Per maggiori informazioni e iscrizione al corso:
https://www.apre.it/corsi-di-formazione/2019/eic-accelerator-12-13-dicembre-2019/   
  

GOINg abroad, a cura di eurocultura

  
Eurocultura, fondata nel 1993, è un'associazione culturale con sede a Vicenza, che gli è assegnata il compito di facilitare i propri soci nella realizzazione di attività di lavoro, stage, volontariato e formazione all'estero. Il suo obiettivo è di fornire un quadro completo sia delle opportunità all'estero sia delle difficoltà da superare, il che permette ai soci di trovare l'offerta adeguata alle proprie necessità. 

Eurocultura
Via del Mercato Nuovo, 44/G
36100 Vicenza
tel. 0444 - 964 770
fax 0444 - 960 129
info@eurocultura.it  
www.eurocultura.it  
    
    

CONTATTI

  

Per non ricevere la newsletter ciccare QUI
Eurosportello informa - Anno XXIII N 20  2019
Pubblicazione quindicinale di Eurosportello del Veneto
Via delle Industrie 19/d 30175 Venezia-Marghera Tel.041 0999411 Fax. 041 0999401
www.eurosportelloveneto.it e-mail: europa@eurosportelloveneto.it   

Autorizzazione del Tribunale di Venezia n. 1376 del 15/12/00
Direttore Responsabile: Roberto Crosta
Comitato di redazione: Roberta Lazzari

Hanno collaborato: Roberto Bassetto, Rossana Colombo, 
Stefania De Santi, Laura Manente, Filippo Mazzariol, Samuele Saorin, 
Alessandra Vianello, Alessandro Vianello